O silenzio o lentezza o entropia dell’Universo o stupore di fatti muti, raggi luminosi
senza macchia, dativi del mondo” (…)

 

Solo due cose sono infinite, l’universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima.

(Albert Einstein)

Guardate le stelle e non i vostri piedi. Provate a dare un senso a ciò che vedete, e chiedervi perché l’universo esiste. Siate curiosi.

(Stephen Hawking)

Ogni cosa che si è imparato a scuola come ovvia diventa sempre meno ovvia quando si inizia a studiare l’universo. Per esempio, non ci sono solidi nell’universo. Non ci sono continui assoluti. Non ci sono superfici. Non ci sono linee rette.

(Richard Buckminster Fuller)

Carica ulteriori articoli correlati
  • «UNA FAMIGLIA QUASI NORMALE»

    ”Un thriller senza effetti speciali, forte di un’assonanza – per la situazione che descriv…
  • «Il re di fiori»

    ”Agatha Christie non andò mai a scuola, eppure è diventata la più grande scrittrice di gia…
  • «FUOCO AL CIELO»

    ”Nel 1957 i villaggi intorno a Čeljabinsk vengono contaminati, gli abitanti si ammalano, m…
Carica altro Riccardo Alberto Quattrini
  • Aforisticamente… il Natale.

    ” Scendi con pace,/o neve: e le radici/difendi e i germi./Che daranno ancora/erba molta ag…
  • Aforisticamente… I sogni.

      ”Non c’è vento nei sogni dei bambini/ – immagini sequenza fantasia –/anche se…
  • Aforisticamente… maschere.

    “Ho indossato una maschera da quando sono nata. Sono stata sempre quello che hanno voluto …
Carica altro Aforisticamente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllate anche

«UNA FAMIGLIA QUASI NORMALE»

”Un thriller senza effetti speciali, forte di un’assonanza – per la situazione che descriv…