O silenzio o lentezza o entropia dell’Universo o stupore di fatti muti, raggi luminosi
senza macchia, dativi del mondo” (…)

 

Solo due cose sono infinite, l’universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima.

(Albert Einstein)

Guardate le stelle e non i vostri piedi. Provate a dare un senso a ciò che vedete, e chiedervi perché l’universo esiste. Siate curiosi.

(Stephen Hawking)

Ogni cosa che si è imparato a scuola come ovvia diventa sempre meno ovvia quando si inizia a studiare l’universo. Per esempio, non ci sono solidi nell’universo. Non ci sono continui assoluti. Non ci sono superfici. Non ci sono linee rette.

(Richard Buckminster Fuller)

  • In principio era il vento, il mistero delle origini

    «Nella nostra galassia ci sono quattrocento miliardi di stelle, e nell’universo ci sono pi…
Carica ulteriori articoli correlati
Carica altro Riccardo Alberto Quattrini
  • Aforisticamente… il vento

    “Il cuore rallenta la testa cammina in quel pozzo di piscio e cemento a quel campo strappa…
  • Aforisticamente… l’acqua

    “L’acqua gorgoglia nei canali, sciaborda, sospira, rumoreggia lungo la riva e poi di colpo…
  • Aforisticamente… sorriso

    «Sorrise come soltanto i veri timidi sanno sorridere. Non era la risata facile dell’…
Carica altro Aforisticamente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllate anche

Da Karl Marx a Maometto

”I radical chic delusi dal proletariato imborghesito hanno cercato nuova linfa nel Corano.…