Quando il sonno della ragione genera mostri: “Per Alba Parietti senza una adeguata istruzione non si potrebbe votare”. L’arroganza e la presunzione di quei radical chic scollati dalla realtà che vivono nelle loro torri d’avorio.

 

 

Fantozzi al voto

 

 

«Finché una popolazione non ha un’adeguata istruzione non può essere in grado di votare in modo legittimo».

Alba Parietti/caricatura

Per Alba Parietti senza una adeguata istruzione non si potrebbe votare. La signora ha il diploma del liceo artistico: e se per qualcuno più vipposo di lei non bastasse neppure questo e ritenesse necessaria la laurea o il dottorato, la signora sarebbe disposta a rinunciare al diritto di voto? Oppure dovremmo creare un test ad hoc per valutare il grado di istruzione necessaria per votare?

Il totalitarismo democratico prova e riprova attraverso la voce di politici, espertoni e persino soubrette a mettere in discussione il suffragio universale. Ci vuole un patentino, magari un esame per essere sicuri che i cittadini votino come piace al potere, alle élite e ai ricchi.

E allora gli anziani non dovrebbero nemmeno più avere la possibilità di esprimersi, mentre si dovrebbe estendere il voto agli adolescenti.

Tra proposte di patentini e limitazioni al voto, si mostra tutta l’arroganza e la presunzione di quei radical chic scollati dalla realtà che, vivendo nelle loro torri d’avorio, si ritengono migliori e più intelligenti della massa e che hanno persino il coraggio di trattarci come burattini da controllare ed eterodirigere. E lo dicono apertamente. Senza pudore, senza vergogna.

Enrica Perucchietti

 

Per gentile concessione:  

Fonte Accademia Nuova Italia

 

 

 

 

 

 

Carica ulteriori articoli correlati
Carica altro Enrica Perucchetti
  • «APPUNTI POLITICI SULLA LIBERTÀ»

    ”La libertà dell’individuo, prima di essere una condizione giuridica, sociale, finanche me…
  • «PROMETEO PRIGIONIERO»

    ”Prometeo è incatenato alle mura domestiche, vola sbattendo le ali come un uccello chiuso …
  • «LE VERGINI DAI CANDIDI MANTI»

    ”Detestiamo la volgarità, ma quando ci vuole, ci vuole. Ci sono in giro troppe vergini dai…
Carica altro Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *