immagine come metafora

ALLEGORIE DELL’OCCIDENTE


Sono stato molto incerto se fosse il caso di pubblicare l’immagine con cui si apre questo post perché sono alieno dai qualunquismi di ogni tipo e questo” manifesto” francese, he gira ormai in tutto il mondo, sembra esserlo e anche in modo piuttosto icastico. A sinistra vediamo Bernard-Henri Lévy un diffusore del verbo ultra capitalista fin dagli anni ’70, a destra Alain Finkielkraut per la verità più un opinionista di grido in Francia che un filosofo e sotto qualcosa che non ha bisogno di presentazioni, qualcosa che persino Salvini e Meloni sarebbero in grado di riconoscere Ad aumentare l’imbarazzo, almeno in questo momento, è che entrambi i personaggi appartengono a quella intellighenzia sionista  di stampo globalista che sembra aver sposato in toto il massacro di Gaza. Poi però mi sono detto che il concetto espresso da questa allegoria è molto più generale: si tratta del fatto che gli intellettuali, i quali dovrebbero esprimere una forma di pensiero critico, abbiano completamente perso il senso del loro esistere e si presentano invece totalmente allineati e si direbbe anche sottomessi al capitale internazionale da sembrare quasi ufficiali di scrittura senza un’anima propria. Si limitano insomma al trucco e parrucco di distopie che di per sé sono incredibilmente rozze e banali oltre a proporre un mondo con la massima disuguaglianza possibile. Dunque, non sono più intellettuali così come la sostanza presentata sotto non è il glorioso frutto del cacao.

Allora si, questa immagine come metafora (lo so dovrei dire di nuovo allegoria, ma sono allergico alle ripetizioni) di una condizione contemporanea va benissimo. É il manifesto dell’Occidente e in effetti viviamo sovrastati da un’informazione che dice cioccolato, mentre siamo nella merda.

Redazione

 

 

 

Carica ulteriori articoli correlati
Carica altro Redazione Inchiostronero
Carica altro DIBATTITI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllate anche

«SOLARPUNK: IMMAGINARE UN FUTURO LUMINOSO»

Chiudi gli occhi e prova ad immaginare la Terra tra 100 anni. Cosa vedi? …