“Il piano di pace cinese per l’Ucraina? Non so come sia” (Biden)

BIDEN, VERO UOMO DI PACE, MINACCIA ANCHE LA CINA

E BOCCIA IL PIANO DI PECHINO PER METTER FINE ALLA GUERRA


Il piano di pace cinese per l’Ucraina? Non so come sia, ma se Putin è pronto a discuterne, allora vuol dire che non va bene”.  Il petomane di Washington ha trasformato la Casa Bianca in una sorta di asilo Mariuccia in versione statunitense.  Peccato che, invece di tirarsi i capelli e poi andare a frignare dalla maestra, Biden si stia impegnando per far scoppiare una guerra mondiale.  E, nel frattempo, stia distruggendo l’Europa.

La malafede degli atlantisti è diventata ancor più evidente proprio in relazione alla proposta cinese. Prima tutti impegnati a chiedere a Pechino di intervenire, di svolgere un ruolo di mediazione tra Mosca e Kiev. Poi, appena Xi Jinping si è mosso, tutti a distruggere il tentativo di fermare la guerra.

Perché, evidentemente, gli atlantisti non vogliono che la guerra finisca sino a quando Putin resterà al Cremlino.  Vogliono la distruzione della Russia, non una pace che tuteli le popolazioni russofone e russofile delle regioni annesse da Mosca.

Ma, grazie alla disinformazione messa in atto dai chierici di regime, si continuerà a raccontare che Zelensky è un eroe generoso e Putin un orco cattivo. Cattivo ed isolato.  Come si è visto al G20 dove, grazie all’insistenza del fronte atlantista nel pretendere una condanna della Russia, non si è arrivati ad un documento congiunto. Dal momento che quei piccoli Paesi ininfluenti e disabitati,  Cina e India,  non hanno nessuna voglia di condannare Mosca e di aggiungersi ai maggiordomi di Biden.

Il presidente statunitense, però, non demorde.  Ha annunciato che si ricandiderà, in modo da completare l’opera di distruzione dell’Europa, qualora non riuscisse nel suo intento prima della fine dell’attuale mandato. E, per non restare con le mani in mano, minaccia Pechino di nuove sanzioni qualora la Cina invii armi a Putin. Poi ordina all’Unione europea di dissanguarsi ulteriormente con il decimo pacchetto di sanzioni alla Russia. Infine, minaccia l’Iran. Un vero uomo di pace…

Augusto Grandi

 

 

 

 

 

 

Carica ulteriori articoli correlati
Carica altro Augusto Grandi
Carica altro ATTUALITÀ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllate anche

«IL PREMIO STREGA? FINALISTI MIRACOLATI E SENZA LETTORI. PERFETTI PER IL MINISTRO DELLE CERIMONIE»

Un premio letterario che conta ormai soltanto per la consueta compagnia di giro …