Il male è più vicino a noi di quanto pensiamo. I demoni possono nascondersi anche nella cerchia più stretta dei nostri affetti. I demoni sono figli, vicini di casa, amici, mariti, mogli, amanti

DEMONI INCARNATI?

 

Non starò a commentare ulteriormente la questione del nuovo, delirante Green Pass o degli obblighi distopici inflitti agli insegnanti e alle forze dell’ordine. Ormai è evidente che certi esseri hanno come scopo quello di devastare la nostra società e ridurla al lumicino intrappolandola in una rete folle.

Voglio parlare di una questione metafisica.

Com’è noto, nella tradizione indù è presente l’idea che alcuni esseri umani possano essere in realtà degli Asura (letteralmente dei “demoni”). Il Cristianesimo su questo punto è meno esplicito, anche se Gesù afferma chiaramente che nel campo del mondo vi è il grano (seminato dall’Alto) e la zizzania (che non è da Dio). Persino un Dante ha sostenuto l’ipotesi estrema che alcuni uomini – soprattutto quelli che hanno tradito ogni fedeltà – possano in realtà aver “già perso l’anima” ed essere quindi ridotti, nei fatti, a zombi colonizzati da demoni.
I fatti di attualità credo che confermino questa visione: alcuni esseri sono umani solo in apparenza. L’uomo, certo, può essere malvagio e peccatore, ma alcuni apparenti uomini appaiono (persino fisicamente) come dei robot “meccanici” privati di coscienza e dominati da forze “altre”.
In ogni caso, anche tali esseri sono in fondo strumenti di Piani Superiori e divini che a loro sfuggono (e non potrebbe essere altrimenti). Non temiamoli: di loro non rimarrà nulla. Essi sono, da ogni punto di vista,

I PIU’ ILLUSI FRA TUTTI GLI ESSERI.
Resistere e Combattere!

Gianluca Marletta

Una documentazione inconfutabile viene dal libro di Klaus Schwab, fondatore e attuale direttore esecutivo del World Economic Forum, con il libro “COVID-19: The Great Reset”. Ecco un breve spunto tratto da una pagina del libro. (f.d.b.)

Il «Grande reset»- dalla teoria del complotto

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: Blodet & Friend del 25 novembre 2021

Carica ulteriori articoli correlati
Carica altro Riccardo Alberto Quattrini
Carica altro DIBATTITI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Controllate anche

«“GEORGE SOROS E LA OPEN SOCIETY”»

“George Soros e la Open Society” di Roberto Pecchioli, studioso di geopolitica, economia e…