Almeno 3mila morti nei bombardamenti israeliani di Gaza

GLI ATLANTISTI SI OFFENDONO SE IL MONDO ARABO

PROTESTA PER I MASSACRI A GAZA


Almeno 3mila morti nei bombardamenti israeliani di Gaza, e più di un migliaio sono bambini. Ma per la Bbc la decisione da parte araba di annullare l’incontro con Biden, dopo il missile che ha colpito un ospedale, rappresenta un affronto agli Stati Uniti. E la reazione dell’emittente britannica non è l’unica a dimostrare una particolare visione di ciò che sta succedendo non solo a Gaza ma nel mondo intero.

In fondo gli inglesi non hanno mai perso l’arroganza dell’epoca coloniale. Ma l’intero Occidente pare essersi allineato a questa visione del mondo. Con, però, una differenza sostanziale che riguarda l’Italia. Perché, in sostanza, la Bbc riconosce l’indebolimento del ruolo e del peso statunitense e, di conseguenza, dell’intero mondo atlantista. Mentre le piangine della disinformazione italiana sono rimaste ferme ai precedenti ordini di scuderia: i cattivi sono isolati. Dove, nella lista dei cattivi, figurano Russia, Cina, Corea del Nord, Iran, Venezuela, Birmania, Algeria, Kirghizistan, Tunisia, Arabia Saudita, etc etc etc. Un elenco che si allunga giorno dopo giorno.

Ma per le piangine è Mosca ad essere isolata. D’altronde, da bravi maggiordomi di sua maestà britannica, sono sempre rimasti legati alla famosa battuta del loro predecessore: “Sir, c’è nebbia sulla Manica, il Continente è isolato”.

Dovranno rapidamente adattarsi alla nuova idea obbligatoria: l’Occidente è sotto attacco. Perché la Bbc e gli atlantisti non possono tollerare che l’incontro RimbanBiden venga cancellato solo perché i bombardamenti israeliani stanno sterminando donne e bambini a Gaza. E che sarà mai? Per così poco persino il re di Giordania, fedele esecutore degli ordini di Washington, si sfila dall’incontro con tappeto rosso e genuflessioni?

L’ospedale Al-Ahli di Gaza City è stato colpito da una bomba pesante MK-84 di fabbricazione americana, che ha fatto più di 1000 morti.

A Londra, dunque, cominciano a rendersi conto che il mondo è cambiato. Che il maledetto Sud globale è diventato più forte e non intende eseguire gli ordini atlantisti senza discutere. E che non basta utilizzare i professionisti della disinformazione per cambiare il dato di realtà. Solo pochi giorni orsono i media italiani gongolavano all’idea che il conflitto palestinese avesse ricollocato gli atlantisti alla guida della diplomazia internazionale. Eliminando le perniciose influenze cinesi nell’area. Ma ora arrivano gli inglesi a strillare “contrordine piangine!”.

Un bambino palestinese viene arrestato dalla paura si è urinato addosso. Non hanno nessuna pietà.

 

 

 

 

 

 

 

Perché a Londra, ma non nelle trasmissioni di Vespa e Porro, si preoccupano quando Erdogan si confronta con Teheran; quando Teheran dialoga con Riad; quando il ricercato Putin vola da Xi Jinping e si incontra con tutti i protagonisti del progetto per la Via della Seta. Tutti isolati dal fronte compatto dei maggiordomi di RimbanBiden. Ma non sembrano terrorizzati dall’informazione delle piangine italiane.

Andrea Marcigliano
Augusto Grandi

 

 

Carica ulteriori articoli correlati
Carica altro Augusto Grandi
Carica altro DIBATTITI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllate anche

«IL RIFIUTO DEL MONDO MULTIPOLARE AFFOSSA L’ECONOMIA EUROPEA»

Non c’è la volontà di accettare un mondo multipolare …