I leader europei mi fanno pena

IL BUIO OLTRE IL DNPER


I leader europei mi fanno pena, non per la loro nullità che anzi li ha aiutati ad afferrare le loro poltrone di burattini, ma piuttosto per i loro toni insicuri e autoritari insieme che sono un chiaro indizio di una disperazione profonda. Essi hanno portato al disastro il nostro continente e oggi per non dover confessare il fallimento e la loro ubbidienza non solo agli Usa, ma a sinedri di ricchi privati che di fatto governano Washington, sono costretti tutti giorni ad alzare la posta. Adesso straparlano del fatto che la Russia vorrebbe fare guerra all’Europa, lo dicono a cittadini inebetiti e generalmente non più in grado di capire dove cominci la realtà dove finiscano questi bluff straccioni: dunque cercano ancora di estorcere soldi ai propri cittadini per darli al regime nazista di Kiev e di continuare a inviare armi, anche se la guerra è palesemente persa ed è diventata una disfatta,

In questi giorni gira per il web un impressionante racconto fatto da tale  Maria Mateiciuc riguardo al suo recente viaggio in Ucraina intrapreso per visitare alcuni amici e parenti. La donna ha allegato anche un numero di passaporto a prova che non si tratta di un bot o di un account X falso. E di certo se così fosse stato i servizi occidentale avrebbero subito azzannato questo documento che mostra le condizioni desolanti e drammatiche dell’Ucraina. Si può anche pensare che il documento sia stato pubblicato su suggerimento dell’opposizione a Zelensky che a questo punto di potrebbe trasformare in opposizione all’Occidente. Ma ecco il testo:

Si tratta di una testimonianza dall’interno, ma situazione è comunque ben conosciuta: l’Ucraina ha perso un’intera generazione e molte delle strutture militari e poi civili visto che esse sono state usate dai militari ucraini e Nato:  tutti i soldi o le armi di questo mondo non potranno di certo cambiare questa realtà, ovvero che l’Ucraina non ha più uomini non solo per poter vincere, ma nemmeno per creare situazioni di stallo, nonostante che i russi vadano con i piedi di piombo  cercando di contenere al massimo le perdite. È criminale che gentaglia come Macron e Scholz invochino ancora una impossibile speranza di vittoria di Kiev per far continuare il massacro e cerchino di spaventare con la prospettiva di una Russia in procinto di attaccare l’Europa. In realtà difendono solo se stessi dalla catastrofe che hanno provocato.

Redazione

 

 

 

 

Carica ulteriori articoli correlati
Carica altro Redazione Inchiostronero
Carica altro ATTUALITÀ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllate anche

«VIVA DANTE»

Certamente la stupidità è l’elemento più abbondante della contemporaneità …