IL DISCORSO DI KENNEDY A BERLINO, CHE GIORNALI E TV NON VI HANNO FATTO VEDERE. BERLINO: SI ACCENDE UNA SPERANZA

IL DISCORSO DI KENNEDY JUNIOR

Riproduciamo integralmente quanto pubblicato dal benemerito, coraggioso sito di reinformazione OCEANO BERLINO: LA VERITÀ OLTRE I MEDIA | SPECIALE TG BYOBLU24 | 31 agosto 2020 sulla grande manifestazione di Berlino del 29 agosto a favore della libertà conculcata in mille modi dal nuovo totalitarismo. Ci vogliono “mascherati”, impauriti, distanziati. Non vogliono che siamo, che torniamo comunità. Sfruttano la paura che essi stessi hanno creato. A Berlino, nonostante silenzi, menzogne e repressione, forse si è accesa una luce. C’è chi ancora pensa e forse siamo più numerosi di quanto immaginiamo.

Ci piace pubblicare la breve, densa, intensa allocuzione di John Kennedy Jr. per la sua importanza e perché il rampollo della dinastia americana ha toccato tutti i temi di un presente drammatico, una vera e propria notte del mondo alla quale è urgente opporre la forza del popolo, l’intransigente pretesa di libertà e libero pensiero.

OLTRE UN MILIONE DI PERSONE A BERLINO IN PROTESTA CONTRO LA TIRANNIA DI BIG PHARMA DI BILL GATES E DEI GOVERNI SUCCUBI

Kennedy ci parla dei pericoli della tecnologia 5G, per la quale è in corso una vera e propria guerra a bassa intensità tra Usa e Cina; ci ricorda che è la paura alimentata dai governanti il peggior nemico della libertà; che l’abolizione del denaro contante è un atto di spaventoso schiavismo; che la pandemia – qualunque ne sia la causa – è diventata il mezzo per tenere a guinzaglio i popoli e continuare la corsa immorale del trasferimento dei redditi verso un pugno di arci miliardari sociopatici e forse in preda a delirio di onnipotenza; che le vaccinazioni minacciano di espropriarci del nostro stesso corpo, in cui vengono inoculate sostanze di cui non conosciamo gli effetti; che gli interessi economici, finanziari e di potere stanno uccidendo corpi e anime; che l’obiettivo dell’oligarchia criminale che ci comanda è la sorveglianza h. 24 della popolazione, di ognuno di noi; che stiamo diventando non solo carne da cannone, ma addirittura prodotti, merci, in una riduzione zoologica di cui il Covid 19 è un episodio essenziale ai fini del progetto oligarchico.

Attraverso il link OCEANO BERLINO: LA VERITÀ OLTRE I MEDIA | SPECIALE TG BYOBLU24 | 31 agosto 2020 potrete vedere le immagini che le televisioni hanno censurato. Potrete giudicare voi stessi che tipo di persone abbiano riempito le strade di Berlino, nella speranza che si svegli anche la grande dormiente, la nostra Italia.

Roberto Pecchioli

 

  • A Berlino nasce il primo museo della Street Art

    “Il mondo non è stato creato una volta, ma tutte le volte che è sopravvenuto un artista or…
Carica ulteriori articoli correlati
Carica altro Roberto Pecchioli
Carica altro Attualità

Un commento

  1. Guido

    3 Settembre 2020 a 17:01

    La grande dormiente….. La nostra splendida Patria ricca di storia, cultura che ha dato natali ad artisti e tanti altri che hanno lasciato ovunque segni della loro presenza. Patria difesa fino allo stremo, alla donazione di se stessi che oggi si vede privata di tutte le umane speranze afflitta da lacci e lacciuoli. Le cause di questa palese e oltraggiosa indifferenza che sembra aver colpito tutto e tutti ci è nota: decenni di discesa agli inferi con malapolitica e voluto discredito di ogni istituzione condotte spesso come negli ultimi tempi nei labirinti del paradosso e del ridicolo. Persa ogni prospettiva di trovare dei degni rappresentanti e offuscati dalla dolosa ignoranza nella quale siamo stati fatti precipitare, la rassegnazione e la paura prevalgono. Possiamo sperare in uno scatto di orgoglio anche in virtù di questo inatteso aiuto di Kennedy? La potenzialità c’è a volte è anche tangibile ma occorrono i numeri, che devono costringere l’apparato che ci opprime a prendere atto e agire di conseguenza se non si vuole un lungo e sanguinoso scontro sociale, politico. Impegniamoci tutti affinchè l’inatteso aiuto non cada nel nulla.

    rispondere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllate anche

«MENO CONTANTE, MENO CONTATE»

”È il suggestivo slogan di chi si batte contro la progressiva abolizione del “denaro…