Sta avvenendo esattamente ciò che è accaduto in molti momenti della storia

IL NAPOLEONE DA STRAPAZZO


Sta avvenendo esattamente ciò che è accaduto in molti momenti della storia: quando il nemico avanza ci si fa prendere dal panico e dalla confusione, così invece di pensare a un modo per portare il conflitto a un livello più basso si aumenta invece l’aggressività. Così, per esempio, successe ai romani che poi si ritrovarono ad essere terribilmente sconfitti a Canne, così è successo dopo Stalingrado, quando una Germania ancora forte non pensò a cercare un armistizio, magari ritirandosi su linee più difendibili, ma anzi rilanciò con la guerra totale.

La presa di Berlino da parte delle truppe sovietiche maggio 1945

Naturalmente questi sono fatti tragici che però il miserabile milieu politico europeo sta trasformando in una farsa indegna; siccome in Ucraina non c’è alcuno stallo, ma i russi hanno ormai preso l’iniziativa e potrebbero sfondare il fronte per non parlare del rischio di  un collasso dell’esercito ucraino, i minus habens che governano come Kapò questo continente derubato e violentato dagli Usa, invece di ammettere l’enorme cazzata che hanno fatto tenendo bordone alla follia americana parlano di aumentare le risorse finanziarie a Kiev e inviare altri armi anche se ormai scarseggiano. Anzi quei governanti che sono più vicini a certe sfere della finanza e più dementi  tentano di dichiarare la guerra totale facendo balenare la possibilità dell’invio di truppe Nato diciamo così ufficiali e far deflagrare la guerra mondiale.

Quell’idiota degenerato di Macron ci ha provato lunedì scorso radunando più di 20 capi di Stato e di governo europei a Parigi per discutere su come procedere in Ucraina spingendo per un intervento convenzionale diretto della Nato. Il povero Napoleone di Waterloo ha cercato di intestarsi la crociata contro la Russia e di fare della Francia l’hub della russofobia. Ma tutti, a cominciare da Scholz hanno detto di non volerne sapere, sia perché hanno sgamato il gioco di Parigi e sia perché la Russia ha fatto sapere più volte ai massimi livelli che se la Nato dovesse intervenire direttamente il passaggio al livello nucleare sarebbe inevitabile.

In realtà questo tira e molla sull’intervento diretto dell’Alleanza Atlantica, che poi si divide in varie sceneggiature che riguardano la Polonia, i Paesi baltici, la Moldavia, viene tirato in ballo nell’ingenua speranza che Mosca si spaventi, il che è davvero il colmo del ridicolo perché l’unica cosa evidente è che sono questi leader da strapazzo ad essere impauriti, per se stessi e per i loro avidi padroni.

Redazione

 

 

 

Carica ulteriori articoli correlati
Carica altro Redazione Inchiostronero
Carica altro DIBATTITI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllate anche

«L’ALCHIMIA DEL FEGATO: UN VIAGGIO TRA MATERIA E SPIRITO»

Il significato simbolico del fegato nell'antica storia di Prometeo …