Fallon Fox, combattente transgender di MMA, rompe il cranio dell’avversario

IN NOME DEI “DIRITTI”… IL MONDO ALLA ROVESCIA

Fallon Fox

L‘ex uomo ora donna Fallon Fox è un ex fighter MMA (mixed martial arts) che da quando è diventato donna ha combattuto sul ring contro delle donne (vigliaccamente direi) e anche, in alcuni casi, frantumando loro quasi sistematicamente (vista la sua naturale maggior forza) mascelle e costole, provocando fratture al cranio, ecc..
In questo bellissimo mondo dalle meravigliose sorti progressiste della “nuova normalità” ecco dunque che in nome dei diritti civili (si fa per dire), in questo caso dei transgender, un uomo (naturalmente dotato di una struttura ossea, muscolatura, mascella, mani, ecc., più grandi e robuste) può bellamente PICCHIARE una donna su un ring.
Sì, avete capito bene. Gli strateghi del nuovo mondo sono riusciti a convincere un numero crescente di persone che va bene che un uomo picchi una donna (su un ring. Per ora).
Ora, se chi nasce uomo (e viceversa) si sente e si identifica in una donna o anche una mucca o un albero, per quanto mi riguarda è liberissimo di farlo, ma ciò non toglie che, biologicamente parlando, rimane un uomo.
Forse se su un ring, in un combattimento tra un ex-uomo e una donna, ci scappasse il morto (anzi, la morta) un po’ di gente si sveglierebbe e capirebbe ciò che è perfettamente ovvio, e cioè che chi nasce con il pisello è un uomo e chi nasce con la vagina è una donna.
I diritti, civili e non, sono un’altra cosa.

Andrea Bizzocchi

 

 

 

 

Fonte Arianna Editrice del 14 febbraio 2021

Carica ulteriori articoli correlati
Carica altro Andrea Bizzocchi
Carica altro DIBATTITI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *