Ricreano le copertine dei libri attraverso scatti realizzati nei luoghi più svariati della città.

LE FOTO PROMOZIONALI DI QUESTA LIBRERIA

DI SAN PIETROBURGO SONO GENIALI

Ricreano le copertine dei libri attraverso scatti realizzati nei luoghi più svariati della città. Il progetto è seguito su Instagram da 200.000 follower


C’è un luogo, a San Pietroburgo, che occupa un posto speciale nel cuore degli appassionati di libri: è la libreria Podpisnye izdaniya (Подписные издания, traducibile come “Pubblicazioni in abbonamento”). Aperta dal 1926, è una delle più antiche della città; da 60 anni si trova in un elegante edificio in stile Art Nouveau al civico 57 di Liteynyj Prospect.

Ogni giorno i titolari di questa libreria pubblicano sulla pagina Instagram delle stravaganti fotografie in costume, scattate in ambientazioni particolari, o raffiguranti personaggi di libri e storie raccontate: le foto, seguite e apprezzate da 200.000 follower, traggono ispirazione dalle copertine dei libri che si possono acquistare in questo negozio.

Varcando la soglia di Podpisnye izdaniya ci si accorge di entrare non in una semplice libreria, bensì in un luogo accogliente, con angolo bar e zona souvenir, frequentato da un sacco di persone creative. Il design retrò regala un’atmosfera unica, dove poter leggere qualcosa, rilassarsi o bere una tazza di tè.

Sugli scaffali di questa libreria c’è l’imbarazzo della scelta: narrativa classica e contemporanea, libri filosofici e storici, ma anche testi di teatro, cinema e saggistica, così come pubblicazioni di sociologia e psicologia.

“Abbiamo una scelta interessante di libri e sosteniamo le piccole case editrici indipendenti, con articoli rari e unici”, spiegano i titolari.

Il tocco “cool” di questa libreria si riflette anche sulla pagina Instagram, dove la promozione dei libri avviene in modo davvero creativo.

Tutto è iniziato nel 2013 quasi per scherzo… all’epoca il profilo Instagram di questa libreria non aveva molti follower; ma nel giro di poco tempo lo “scherzo” si è trasformato in una pratica di successo, mantenuta e sviluppata ad arte. Oggi, queste foto che invitano a una nuova lettura sono parte integrante dello stile comunicativo di Podpisnye izdaniya.

“L’unica cosa che non è cambiata è che creiamo le foto da soli – spiega Arina Gromyko, direttrice PR del negozio -. Non ci affidiamo a fotografi né a modelli. Il nostro Instagram è il nostro volto. Quando i clienti entrano nel nostro negozio, trovano le stesse persone dei nostri post, a disposizione per dare consigli di lettura”.

Lina Libo, una delle dipendenti del negozio, è l’autrice dello stile e del concetto. “È lei che realizza le foto per il nostro Instagram – dice Arina -. Ha realizzato una vera e propria rivoluzione estetica della nostra pagina”. Arina, Lina e altri quattro ragazzi sono i volti e i protagonisti delle sessioni fotografiche: studiano l’idea, pensano ai vestiti, trovano la location… Terminata la sessione fotografica, tornano al negozio, dove lavorano tra gli scaffali e dietro il bancone.

A volte un post su Instagram richiede solo 30 minuti e la foto può essere scattata all’interno della libreria o in un cortile vicino.


Ma quando l’idea si presenta come qualcosa di stupefacente, questi ragazzi non risparmiano né tempo né denaro: una volta, hanno persino dovuto affittare una piscina per scattare una foto.

Un’altra volta hanno comprato una vecchia vasca da bagno per uno scatto indimenticabile nel Golfo di Finlandia.

Scattano foto in vari luoghi della città, anche all’Ermitage.

Qui, sullo sfondo della bellissima Cattedrale di Sant’Isacco

Nella stazione ferroviaria Vitebskij.

Sulla riva del fiume Neva.

I tetti di San Pietroburgo garantiscono come sempre una vista romantica…

…ed eccoli all’interno di un antico palazzo.

 

 

 

 

 

 

 

Tutte le foto le trovi qui @izdaniya

 

Fonte: RUSSIA BEYOND del 20 dicembre 2021

Carica ulteriori articoli correlati
Carica altro Riccardo Alberto Quattrini
Carica altro ARTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Controllate anche

«IL SENSO DELLA GUERRA NEL XXI SECOLO»

”In Europa, eccetto che in Jugoslavia, la pace regna dalla fine della seconda guerra mondi…