«L’”IO PENSO”KANTIANO»

”L’“io penso” kantiano e l’autocastrazione del pensiero moderno. Con Kant appare evidente quella volontà di autolimitazione, autocensura, castrazione del pensiero moderno che è iniziata con Galilei, Cartesio e Newton.   E L’AUTOCASTRAZIONE DEL PENSIERO MODERNO   Kant sostiene che i concetti sono funzioni della mente, cioè che sono delle operazioni attive (a differenza delle intuizioni che, essendo affezioni, hanno natura passiva) la cui … Leggi tutto «L’”IO PENSO”KANTIANO»