Non è che ho paura di morire. Solo che non voglio esserci quando accadrà. (Woody Allen)

PENSIERI LAPIDARI

Visto che oggi è il Giorno dei Morti, per tirarvi su, vi propongo una serie di iscrizioni funerarie su misura per categorie.

    • Il parlamentare: sognavo la Camera ardente.
    • Il trombato: finalmente nel segreto dell’urna.
    • Il vittimista: amavo la vita ma non fui ricambiato.
    • L’ottimista: sono momentaneamente assente.
    • Il filosofo: non osso pensare.
    • La donna frivola: sono polvere ma ora non scopatemi. 
    • Il credente nella reincarnazione: torno subito.
    • Il mariuolo: scappai con la cassa.
    • Il kamikaze islamico: saltai da qua allah.
    • Il romanesco: li mortacci nostri. 
    • Il metafisico: ci siamo solo persi di vista.
    • L’ eretico al rogo: mi spensi, finalmente.
    • Il socievole: qui è un mortorio.
    • Il ridicolo: e ora non prendetemi per loculo.
    • Il piromane: chi ama brucia.
    • L’antifascista: niente lutto, è apologia di fascismo.
    • Il cinese: mi sono ammazzato dal riso.
    • Il vizioso: sbagliando s’imbara.
    • L’emulatore: c’imiterò per sempre.
    • Il giocatorepreferivo la tombola.
    • L’adultero ucciso: beccato mortale.
    • Il morto per overdose: finalmente polvere.
    • L’amante della dolce vita: ero un viveur, ora un morteur.
    • Il serial killer: niente resurrezione dei morti per favore.
    • Il pentito: chi non muore si ravvede.
    • L’ipocondriaco: fatevi vivi voi.
    • Lo scrittore: finalmente sarò lapidario.
    • Pensierino finale: dicesi scomparso chi ebbe solo vita apparente.

 

 

 

Fonte: MV del 1° novembre 2021

Carica ulteriori articoli correlati
Carica altro Marcello Veneziani
Carica altro ATTUALITÀ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllate anche

«I RICORDI MIGLIORI DEL BIENNIO PEGGIORE»

”Ma non c’è proprio niente da salvare di questi due anni passati in cattività, tra restriz…