Duecento anni fa Mary Shelley dava alle stampe un romanzo che è la trasposizione fantastica delle scoperte dell’epoca e che ne esorcizza le paure.

Pages 1 2
Carica ulteriori articoli correlati
  • «IL SIMBOLISMO – IL LABIRINTO»

    ”Nel corso del giorno e della notte, nel nostro linguaggio, nei gesti o nei sogni, che ce …
  • «RESOCONTO»

    ”Preciso e incandescente, Resoconto è un romanzo che allarga i confini della narrativa tra…
  • «Se tornasse Cicerone… A priori»

     ”Una lingua “morta” che però continua a godere di ottima salute. Quante volte, nel parlar…
Carica altro Riccardo Alberto Quattrini
Carica altro Ritratti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllate anche

«IL SIMBOLISMO – IL LABIRINTO»

”Nel corso del giorno e della notte, nel nostro linguaggio, nei gesti o nei sogni, che ce …