Come si può spiegare ad un pubblico più vasto la ragione della protesta degli agricoltori

SERVONO CORAGGIO E INTELLIGENZA PER UNA RIFORMA DELL’AGRICOLTURA

dunque, non ci saranno cambiamenti


Come si può comprendere, e poi spiegare al pubblico più vasto, la ragione della protesta degli agricoltori se si continua a mentire sulla situazione complessiva? Perché secondo la narrazione ufficiale dei famigliari e famigli di lady Garbatella il potere d’acquisto delle famiglie è cresciuto, tutti sono più ricchi e, se proprio non sei ricco, vai a piedi dalla città sino ai paesi di campagna per acquistare prodotti di qualità a basso prezzo. O, tutt’al più, cerchi qualche avanzo nei cassonetti e ti assicuri comunque un pasto di alta qualità.

Se queste sono le premesse, diventa difficile capire perché contadini e allevatori protestino. Se tutti sono più ricchi, se non hanno nessun problema a pagare 2 euro per un litro di latte e 8 euro per un kg di pane, possono anche accettare di pagare un euro in più per pane e latte per sostenere il mondo dei campi.

Il problema è che la narrazione è falsa. Le famiglie si sono impoverite ed i prezzi sono aumentati. Soprattutto quelli alimentari, smentendo le bugie del ministro Urso. E se sono aumentati i prezzi nei negozi e nei supermercati, non è aumentato ciò che viene pagato all’origine. Una miseria per il grano, poco più di una miseria per il latte. E vale per la carne e per il pesce, per la verdura e per la frutta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E di fronte a questa situazione le alternative possibili sono poche. O si procede verso la distruzione dell’agricoltura tradizionale, come vuole fare l’unione europea per accontentare i gretini, utili idioti del grande capitale che vuole acquistare i terreni europei per poi cambiare la politica agroalimentare e strangolare le famiglie; oppure si concedono alcuni cambiamenti irrilevanti per mettere a tacere la protesta senza modifiche strutturali; oppure si procede con una politica di grande coraggio ed intelligenza per cambiare completamente il sistema agricolo, logistico e della distribuzione.

Naturalmente non è possibile spiegare ad un pubblico più vasto se ci sono scribacchini di tale portata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Coraggio e intelligenza? La terza opzione non è alla portata dell’attuale classe dirigente politica italiana. Molto meglio adeguarsi agli utili idioti gretini lo si evince da ciò che scrivono.

Andrea Marcigliano
Enrico Toselli

 

 

 

 

 

 

 

Carica ulteriori articoli correlati
Carica altro Enrico Toselli
Carica altro DIBATTITI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllate anche

«SERVONO MEGA INVESTIMENTI EUROPEI PER LA COMPETITIVITÀ. NON PER LA GUERRA DELLA BANDA ZELENSKY»

Le dimensioni contano, almeno in economia …